Serie B: La Paoloni ospita la La Nef Osimo per l’ultimo allenamento congiunto

Claudio Stella, regista della Paoloni Macerata



Macerata
– Domani sarà in programma l’ultimo allenamento congiunto per la Paoloni Macerata che ospiterà al Palasport di Contrada Fontescodella, con inizio riscaldamento alle ore 20:00, la La Nef Osimo. Sarà solo un training sì ma non come tutti gli altri dato che si ritroveranno da avversari i fratelli Stella: da una parte ci sarà Claudio, palleggiatore della Paoloni, mentre dall’altra scenderà in campo Alessandro, schiacciatore della La Nef; fratelli legatissimi nella vita ma allo stesso tempo competitivissimi tra di loro soprattutto quando si ritrovano uno contro l’altro tanto che nessuno dei due ci sta mai a perdere, neanche una partita a carte.

E’ proprio il regista dei biancorossi a fare il punto della situazione in casa Paoloni a soli 11 giorni dal debutto casalingo nel campionato nazionale di Serie B che vedrà i maceratesi ospitare la U.S. Volley ’79 Civitanova Marche alle ore 17:00 di Sabato 16 Ottobre sul campo del Palasport di Contrada Fontescodella:
“Siamo entrati nella penultima settimana di preparazione”, esordisce Claudio, “e arriviamo a questo punto avendo disputato tre allenamenti congiunti mentre domani ce ne sarà un quarto; stiamo cercando di mettere gioco nelle gambe in vista dell’esordio in campionato previsto tra una decina di giorni. Abbiamo visto il nostro livello di gioco aumentare sempre di più dopo la diminuzione del carico fisico; sentiamo i benefici della preparazione con le gambe molto più leggere e quindi ora è arrivato il momento di mettere a fuoco i meccanismi dato che finora abbiamo incentrato il lavoro sulla sala pesi e sulla parte atletica. Domani avremo l’ultimo allenamento congiunto di questa preseason e verrà a farci visita la La Nef Osimo di mio fratello Alessandro: spero che vincano ora ma non in campionato; anzi no…io odio perdere con Ale quindi spero che perdano sia in questo training sia quando ci saranno i tre punti in palio”, sorride Claudio. “A parte gli scherzi, i risultati di queste “sfide” contano fino ad un certo punto: dovremo essere bravi a pensare esclusivamente a noi stessi e rodare sempre di più il nostro gioco per arrivare alla prima di campionato al top della forma recuperando tutti i piccoli acciacchi presentandoci con la squadra al completo. Sarà un torneo entusiasmante, bello carico, bello lungo come al solito dato che si ritornerà alla formula dei gironi a 12 formazioni quindi ci sarà sicuramente da divertirsi, finalmente, insieme al nostro pubblico.”




Paolo Branchesi
Addetto stampa Volley Macerata

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *