Serie B: Sconfitta con onore per la Paoloni Macerata contro la corazzata BlueItaly Pineto

I ragazzi della Serie B Paoloni Macerata di scena in quel di Pineto

Pineto – Esce sconfitta, ma con moltissimo onore, la Paoloni Macerata dall’ultimo test preseason contro la BlueItaly Pineto Volley, una delle corazzate candidate alla vittoria finale del Girone E del Campionato Nazionale di Serie B; un match, escluso il terzo set, giocato sempre sul filo dell’equilibrio dove sono stati i dettagli inevitabilmente a far la differenza in favore della squadra di casa.

Coach Bernetti inizia l’incontro con la diagonale palleggiatore-opposto formata da Larizza-Tobaldi, Ciccarelli e Calistri a martellare dalle bande, Orazi e Persichini al centro con Leoni nel ruolo di libero. Dall’altra parte Pineto schiera Miscio in cabina di regia opposto a Scuffia, Di Meo e De Fabritiis schiacciatori ricevitori, Molinari e Picardo al centro, Provvisiero libero.

E’ Orazi a regalare alla Paoloni il primo break di vantaggio grazie ad un muro su De Fabritiis (3-5) che poi spara fuori anche l’attacco successivo; i maceratesi riescono a conservare due punti di vantaggio fino a metà parziale quando Pineto vince un contrasto a muro contro Larizza riportandosi in parità 13-13. La “doppietta” di De Fabritiis consente alla BlueItaly di passare avanti 19-17 con Scuffia che allunga per i suoi 21-17; il mano e fuori di Calistri e l’ace di Persichini riportano i biancorossi sul -2 (21-19). La fiamma della speranza di riuscire a recuperare il gap la spegne il solito De Fabritiis che, grazie ad un pallonetto, sigla il set point 24-20 mentre l’attacco out di Tobaldi chiude la prima frazione 25-20 in favore della squadra di casa.

I ragazzi di Pasquali allungano subito nel parziale successivo (5-3) ma la Paoloni è brava a recuperare e, con due ace consecutivi di Larizza, ribalta la situazione (7-9); Pineto non si scompone e pareggia subito i conti (9-9) ritornando avanti grazie al muro di Di Meo (10-9). Due errori di De Fabritiis consentono agli ospiti di avanzare 13-15; Ciccarelli mantiene il vantaggio per la sua squadra ma Di Meo stoppa Calistri per il punto che vale la parità a quota 20. Un tocco di De Fabritiis, dopo una stratosferica difesa di Provvisiero, consente alla BlueItaly di andare a condurre 22-21; il 23-21 nasce ancora da un altro recupero impossibile del libero abruzzese coraggioso e bravissimo a tuffarsi verso la sua panchina tirando su un pallone ormai perso. La Paoloni non molla ed accorcia con Tobaldi (23-22) ma De Fabritiis attacca dal quattro la palla che vale il set point (24-22); l’opposto maceratese da posto uno annulla il primo set point mentre Larizza mura De Fabritiis portando il parziale in parità (24-24). Ciccarelli di prima intenzione ribalta la situazione siglando il vantaggio biancorosso (24-25); emozioni a non finire in questo rush finale: un’altra doppietta del solito De Fabritiis porta avanti Pineto (26-25) ma l’errore al servizio di Scuffia e l’attacco di Tobaldi capovolgono nuovamente la situazione mandando avanti i ragazzi di Bernetti 26-27 con l’attacco a rete di Molinari che consegna la seconda frazione alla Paoloni Macerata con il punteggio di 26-28.

Pineto parte forte nel terzo set allungando immediatamente 11-5 ma i biancorossi non mollano ed accorciano 12-9; il colpo mancino di Scuffia vale il +5 per la squadra di casa (15-10) ed il servizio dello stesso opposto crea non pochi grattacapi alla ricezione ospite con Pineto che vola addirittura sul 20-11. Bernetti prova a rivoluzionare il suo sestetto ma ormai il vantaggio per i ragazzi di Pasquali è troppo ampio e la BlueItaly può così aggiudicarsi in scioltezza il terzo parziale con il punteggio di 25-15.

Due muri di Persichini consentono alla Paoloni di condurre ad inizio quarto set (2-5); i locali reagiscono immediatamente impattando a quota 6 ma capitan Tobaldi, da posto uno, sigla il nuovo vantaggio ospite (6-8). Ciccarelli, dai nove metri, piazza l’ace del 10-13 ma Pineto non demorde pareggiando nuovamente a quota 15. Bernetti ruota tutti i suoi effettivi, come dall’altra parte il suo collega Pasquali, anche per trovare riscontri in vista dell’ormai prossimo inizio di campionato: la BlueItaly prova a mettere la testa avanti (21-20) ma Ciccarelli tiene i suoi a galla (21-21). Pineto, di prima intenzione, sigla il +2 (23-21) ma la Paoloni resta attaccata al punteggio (23-23). Lanciani sbaglia il servizio regalando il set point alla formazione di casa che, alla prima occasione, chiude il parziale 25-23 ed il match con il risultato di 3-1.

Nonostante la sconfitta, un’ottima prestazione per la Paoloni Macerata che è riuscita a tenere testa e a far sudare le cosiddette sette camicie alla corazzata abruzzese, la principale candidata alla vittoria finale del Girone E.
Dopo la pausa domenicale i ragazzi di Bernetti torneranno in palestra da lunedì per preparare finalmente l’esordio in campionato: Sabato 19 Ottobre, alle ore 18:30, la Paoloni Macerata scenderà in quel di Lucera per affrontare la squadra pugliese nel match valido per la prima giornata del Campionato Nazionale di Serie B Girone E.



BlueItaly Pineto Volley – Paoloni Macerata 3-1 (25-20 26-28 25-15 25-23)

BlueItaly Pineto Volley: Miscio (K), Catone, Ridolfi 3, Omaggi, Provvisiero (L1), Porcinari 7, Picardo 9, De Fabritiis 13, Molinari 5, Di Meo 12, Scuffia 18, Dhiu 4, Tiraboschi (L2). Non entrato: Mancini. All. Pasquali

Paoloni Macerata: Massei 5, Tobaldi (K) 11, Ciccarelli 8, Larizza 4, Gasparrini, Calistri 5, Lanciani 1, Leoni (L1), Orazi 5, Uguccioni 1, Aguzzi, Montecchiari (L2), Persichini 7. All. Bernetti – Massei



Paolo Branchesi
Addetto stampa Volley Macerata




Calistri passa in mezzo al muro BlueItaly
Ancora Calistri in pallonetto
Larizza apre il gioco dietro
L’attacco di Tobaldi
Larizza smista il gioco
Ciccarelli in pallonetto
I ragazzi attorno a coach Bernetti
Tobaldi attacca dal quattro
L’alzata di Larizza

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *