Disco rosso per la Prima Divisione Paoloni nel big match di Caldarola

La Prima Divisione Paoloni Macerata



Caldarola – Non riesce l’impresa alla Paoloni Macerata uscita sconfitta dal campo di Caldarola con un secco 3-0; tre set fotocopia in cui i maceratesi hanno fatto vedere buone cose ma non sono riusciti a chiudere le azioni importanti subendo l’esperienza della squadra di casa (età media abbondantemente sopra i 30 anni) che, con astuzia e lucidità, ha conquistato l’intera posta in palio.
Coach Evangelisti, privo di Gentili e Vecchietti e con Del Gobbo in panchina per onor di firma dopo l’infortunio alla mano, schiera in avvio Corradini in cabina di regia opposto a Plesca, Sigona e Michele Meschini in banda, Singh e Bravi al centro con Samuele Meschini nel ruolo di libero. Dall’altra parte risponde Paoletti con Smerilli al palleggio opposto a Parrucci, Sabbatucci e Beccerica schiacciatori ricevitori, Del Bianco e Pierini centrali, Cataldi libero.
Parte forte la capolista con Parrucci che, a muro ed in attacco, firma il 5-1; l’ace di Singh porta la Paoloni a -3 (6-3) ma Caldarola non è in vena di fare sconti a nessuno ed allunga 10-4 grazie ad un muro di Pierini. L’ace di Parrucci vale il 16-9 mentre Sigona, in attacco, suona la carica trovando il punto del 17-11; Plesca tira fuori dal cilindro l’ace del 17-12 e di nuovo Sigona (17-13) costringe Caldarola al time out. Alla ripresa del gioco Beccerica a muro firma il 19-13 ma l’attacco out dei biancorossi consente la fuga definitiva dei locali 22-15; Michele Meschini prova di nuovo ad accorciare (23-16) però è troppo tardi per recuperare e l’ace di Smerilli chiude il primo parziale 25-16.
Al cambio di campo Caldarola parte di nuovo con il piede sull’acceleratore con Sabbatucci che firma il 6-2; Lacchè (subentrato nel frattempo a Michele Meschini) prova ad accorciare (10-7) ma ancora Sabbatucci sigla il nuovo allungo della squadra di casa che vola sul 14-8; sulle ali dell’entusiasmo i locali volano sul 19-10 grazie a due muri consecutivi di Pierini; la Paoloni con i block di Bravi e Sigona si riporta sotto 23-17 mentre l’ace di Corradini costringe Caldarola a chiamare un tempo di sospensione (23-18). Al rientro in campo il pallonetto di seconda di Cesaretti e l’attacco out di Lacchè chiudono la seconda frazione 25-18.
Il terzo periodo, purtroppo, inizia come quelli precedenti con la capolista che parte a razzo 5-0 con i punti dei suoi laterali; due attacchi di Plesca e il muro di Bravi mandano la Paoloni sul 10-6 mentre il muro di Singh riporta sotto la sua squadra fino al -2 (11-9). Pierini trova il block del 15-11 mentre il pallonetto di Michele Meschini vale il 18-15; Caldarola punta dritto all’obiettivo ed allunga definitivamente 21-15 chiudendo, con l’attacco di Parrucci, il set 25-18 ed il match con il risultato di 3-0.
La Paoloni rimane al secondo posto in classifica con 34 punti con un punto di vantaggio sul Montalbano Volley 2015 ed otto da recuperare dalla stessa Caldarola Volley; nel prossimo turno i biancorossi saranno in scena Sabato 23 Febbraio alle ore 17:30 al Palasport di Macerata in contrada Fontescodella ospitando la Mic Gruppo Gravina Futura Tolentino.


Prima Divisione – 14° Giornata

Caldarola Volley – Paoloni Macerata 3-0
(25-16 25-18 25-18)


Caldarola Volley
: Del Bianco 4, Smerilli 3, Parrucci 10, Sabbatucci 14, Lucaroni , Beccerica 11, Pierini 12, Benedetti 1, Cesaretti (K) 1, Cataldi (L). Non entrati: Fabbroni, Tomaselli. All. Paoletti

Paoloni Macerata: Meschini M. (K) 7, Sigona 14, Bravi 3, Plesca 7, Violini 1, Lacchè 3, Singh 2, Meschini S. (L), Corradini 2. Non entrato: Del Gobbo. All. Evangelisti

Arbitro: Gatti Paolo (MC)



Paolo Branchesi
Addetto stampa Volley Macerata


Michele Meschini prova a sfondare il muro di Caldarola
Lacchè a muro contro Beccerica
Sigona da posto due
Sigona in ricezione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *